Trasporto moto Trenitalia 2017: si può viaggiare in treno con moto al seguito?


7 novembre 2017 - Argomento Trasporto moto
Spedire la moto in treno: con Trenitalia non è più possibile trasportare moto e scooter. Ecco le migliori alternative.
trasporto moto trenitalia 2017 - treno con moto al seguito

Viaggiare in treno e portarsi dietro la moto sarebbe molto comodo. In Italia però non è più possibile farlo…

Gli appassionati di motoveicoli sanno bene quanto sia difficile, quando ci si deve trasferire per lavoro o per studio, lasciare la propria moto o il proprio scooter in garage. Per venire incontro a queste esigenze col passare del tempo sono nate diverse tipologie di servizio di trasporto motoveicoli. Negli anni due sono state le più “gettonate”: il trasporto moto in treno e quello su gomma (solitamente con furgone).
Vediamole insieme.

 

 

Trasporto moto in treno: servizio utile ma…

Trenitalia, il primo e più grande gruppo ferroviario italiano, ha offerto il servizio di trasporto moto per i tanti pendolari che, viaggiando a bordo dei sui treni, non potevo staccarsi dal proprio scooter. Ma oggi, come per il trasporto auto, è stato sospeso anche il servizio di trasporto moto Trenitalia. Lo spostamento di veicoli, che siano a due o a quattro ruote, secondo Trenitalia non è particolarmente redditizio e questo ha spinto la compagnia a sospendere entrambi i servizi.

 

 

Quanto costava il servizio di trasporto moto Trenitalia

 

Fino al 2011 per spedire un motorino in treno era necessario acquistare, oltre al biglietto per il veicolo, un biglietto per la stessa tratta per un passeggero. La moto quindi non poteva viaggiare da sola. E questa non era l’unica limitazione del servizio. Le moto che viaggiavano su rotaia dovevano essere immatricolate e marcianti; dovevano possedere il cavalletto e non potevano superare i 156 cm di altezza e gli 85 cm di larghezza.
L’azienda ferroviaria italiana offriva questo servizio a € 80 per le tratte che non superavano i 950 km; si arrivava a 120 € per i viaggi più lunghi.

 

 

Altri servizi di trasporto moto: fai la scelta giusta!

 

Se quindi mettiamo da parte l’opzione trasporto moto Trenitalia, ci rimane solo il trasporto su gomma. Anche qui le alternative sono due: o ci affidiamo ad un corriere o ad un’azienda di trasporto esperta nella spedizione di moto e scooter.

 

I corrieri offrono un servizio poco flessibile: solitamente ritirano e consegnano i motocicli solo nelle loro filiali e il pagamento del servizio di trasporto deve essere versato anticipatamente.

 

Scopri le modalità e le tariffe del trasporto moto con corriere.

 

 

Oggi il servizio migliore è senza dubbio quello offerto dalle aziende di trasporto specializzate nello spostamento di veicoli a due ruote. Queste ditte infatti mettono in programma ogni settimana decine di viaggi e sono in grado di soddisfare qualsiasi richiesta di trasporto moto.

Perché è la soluzione migliore? Perché è possibile effettuare anche un trasporto moto a basso costo, sfruttando i cosiddetti “trasporti in abbinamento”. Grazie a siti specializzati come Macingo, le ditte di trasporto, per completare i loro carichi, offrono trasporti a prezzi vantaggiosi.

Basta inserire una richiesta di trasporto, attendere i preventivi e scegliere quello più conveniente. Con Macingo potrai ricevere la moto direttamente a casa tua e riuscirai a risparmiare fino al 70% rispetto ai costi di un trasporto moto con corriere.

 

 

Ora che conosci le varie opzioni di trasporto moto… a te la scelta!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *