Trasporto barche: quanto costa trasportare una barca?


18 gennaio 2018 - Argomento Trasporto Barche
Devi spostare la tua barca e vuoi conoscere i costi del servizio? Non ti affidare al primo che passa. Prova ad inserire la tua richiesta su Macingo: sul portale potrai trovare l'azienda di trasporto barche che fa al caso tuo!
trasporto barche quanto costa

Spostare un’imbarcazione richiede tempo, professionalità, strumentazione e mezzi adatti e soprattutto buona organizzazione. Ecco che allora non puoi che affidarti a Macingo, il leader in Italia per il trasporto barche!

Il trasporto e lo spostamento di imbarcazioni non è affatto un’operazione semplice. È necessario infatti che tutto venga effettuato con il supporto di aziende specializzate ed esperte, dotate di tutta la strumentazione e i mezzi necessari alla movimentazione. Insomma, per il trasporto barche non c’è spazio per l’improvvisazione o per il fai da te.

Ecco allora che per effettuare un buon trasporto barche è fondamentale essere a conoscenza delle varie fasi da affrontare, delle norme da seguire (specie se l’imbarcazione supera i limiti di sagoma, che vedremo a breve), di qualche utile consiglio e, perché no, anche di qualche idea di prezzo del servizio.

Esamineremo ovviamente come avviene il trasporto di imbarcazioni su strada, con camion allestiti ad hoc per la loro movimentazione.

 

 

Trasporto imbarcazioni: quello che devi sapere

 

Tutti i mezzi per il trasporto via terra di natanti sono dotati di un invaso gommato per garantire la sicurezza dello scafo.

Il trasporto di imbarcazioni che superano i limiti di sagoma (veicolo o trasporto di larghezza superiore a 3m e di lunghezza superiore a 25m), come abbiamo appena accennato, ricade nella categoria dei trasporti eccezionali. Questa tipologia di trasporto è normata dagli articoli 10, 61 e 62 del Codice della Strada; il primo fa riferimento al trasporto eccezionale, mentre gli altri due si riferiscono ai veicoli.

I veicoli eccezionali ed i trasporti in condizioni di eccezionalità per poter circolare devono essere muniti di idoneo documento autorizzativo che deve accompagnare il veicolo durante tutto il viaggio.

 

E per la movimentazione di natanti più piccoli?

Per spostare le piccole imbarcazioni, come i gommoni o le piccole barche usate dai pescatori, è possibile contattare un’azienda di trasporto o utilizzare un carrello e spostare la barca con la propria auto. Quest’ultima potrebbe sembrare la modalità di trasporto più semplice ed economica. In realtà non è proprio così.

Per poter trasportare una barca su un carrello, infatti, è necessario possedere, oltre ad un’auto con gancio, un carrello TATS (trasporto attrezzature turistiche e sportive) omologato e immatricolato. Ovviamente è necessaria anche una polizza assicurativa adatta.

 

 

Leggi anche Trasporto barca su carrello: consigli utili

 

 

Come avviene il trasporto barche e quali documenti sono necessari?

 

Se hai deciso di rivolgerti a un’azienda di trasporto per movimentare la tua barca sappi che dovrai affidarti ad aziende che siano in possesso di tutti i documenti e i certificati necessari.

Le ditte di trasporto infatti, per ottenere l’autorizzazione alla circolazione per i propri veicoli eccezionali o per i trasporti in condizioni di eccezionalità, devono presentare le varie richieste su carta legale all’ente proprietario o concessionario in base alla tipologia di rete viaria interessata al trasporto (autostrada, strade statali, provinciali comunali, ecc.).

In base alla normativa vigente, i rimorchi impegnati nei trasporti eccezionali di barche devono avere una larghezza massima di 2,50 metri (art. 61), pari alla larghezza massima del veicolo. Quando si supera questo limite servono necessariamente le autorizzazioni e la scorta durante il viaggio.

 

L’azienda di trasporto dovrà quindi impegnarsi a:

  • trovare il percorso migliore per il trasporto barche eccezionale a seconda delle dimensioni del carico, delle condizioni stradali e tenendo in considerazione gli eventuali cantieri che potrebbero essere presenti in determinati tratti di strada;
  • offrire un servizio di trasporto barche con speciali assicurazioni, per coprire eventuali danni al natante;
  • ottenere tutti i permessi di transito da parte delle autorità competenti;
  • organizzare la scorta tecnica e, se necessario, quella con la Polizia.

 

 

3 cose da fare prima del trasporto della tua barca

 

1. Cerca una ditta di trasporto

Per trovare una ditta specializzata nel trasporto di imbarcazioni puoi rivolgerti a Macingo. Sul primo sito italiano di trasporti sono presenti infatti oltre 1000 aziende che operano nel settore del trasporto barche con personale altamente specializzato e con mezzi adatti alla movimentazione di natanti.

A te basterà inserire una richiesta di trasporto, indicando il tipo di natante e il modello, le misure esatte e i luoghi di ritiro e consegna. Dopo solo pochi minuti riceverai i primi preventivi dai nostri corrieri specializzati nel trasporto imbarcazioni e i nostri operatori ti offriranno tutta l’assistenza necessaria.

 

2. Prenota una gru per il carico e lo scarico

È importante ricordare che un trasporto barche di grosse dimensioni necessita, per svolgere correttamente le operazioni di carico e scarico, dell’utilizzo di una gru. Queste operazioni e quelle di alaggio e varo sono solitamente a carico del proprietario del natante.

In genere nelle aree di rimessaggio sono presenti gru adatte a queste operazioni. In alternativa sarà possibile noleggiarla da un’azienda che offre questa tipologia di servizi.

 

3. Sistema la barca per il trasporto

Prepara con cura, facendoti aiutare anche da qualcuno, la barca al trasporto. Inizia confezionando e imballando correttamente tutte le parti non fisse o smontabili che potrebbero “muoversi” e danneggiarsi durante il viaggio. Svuota poi tutti i serbatoi (anche quello del carburante) ed eliminare l’acqua dai vari sistemi idraulici. Tutte le apparecchiature elettroniche e di comando mettile in cabina e, se si tratta di una barca a vela, rimuovi l’albero, l’arco, le vele, le tende o i teloni, che potrebbero intralciare le operazioni di trasporto.

 

 

Ma quanto costa il trasporto di una barca?

 

È molto difficile stilare un listino prezzi per il servizio di trasporto barche. I fattori che influenzano i prezzi del trasporto, come abbiamo visto nell’articolo, sono molteplici. Ti riportiamo però qui di seguito alcuni esempi di preventivi formulati dai trasportatori presenti su Macingo:

  • Trasporto barca Alpa Tris (lunghezza 4 m – larghezza 1,60 m) da Firenze ad Catania: € 400,00
  • Spedizione barca Gozzo (lunghezza 8,5 m – larghezza 3 m) da Formia ad Ancona: € 1.000,00
  • Trasporto gommone (lunghezza 4,8 m – larghezza 2 m) da Modena a Ibiza (Spagna): € 900,00
  • Spedizione barca Show34 (lunghezza 10,4 m – larghezza 3,4 m) da Civitavecchia a Trieste: € 2.500,00
  • Trasporto barca Scarani Day Cruiser 29 (lunghezza 9 m – larghezza 3 m) da Napoli a Girona (Spagna): € 3.600,00
  • Trasporto barca Excalibur38 (lunghezza 11,8 m – larghezza 3,5 m) da Siracusa a Genova: € 5.000,00

 

Ti ricordiamo che queste sono tariffe di trasporto barche indicative, ma comunque realmente ottenute dai clienti di Macingo.

 

 

Non ti resta che inserire una richiesta di trasporto barche su Macingo…

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *