Come confezionare alimenti deperibili per la spedizione refrigerata. I migliori packaging isotermici

Come confezionare alimenti deperibili per la spedizione refrigerata. I migliori packaging isotermici
Chiedi un preventivo per
Trasporto Alimenti Richiedi un preventivo gratis

La spedizione di alimenti freschi, di alcuni farmaci e di merce che deve mantenere la catena del freddo è possibile, per privati e aziende, grazie alle spedizioni a temperatura controllata.

Le spedizioni refrigerate, oppure a temperatura controllata, sono una tipologia di trasporto merci che avviene su mezzi in grado di mantenere le temperature necessarie a mantenere la freschezza degli alimenti trasportati. I mezzi (camion e furgoni) adatti ai trasporti refrigerati devono essere conformi alla normativa ATP.

Oggi con Macingo puoi spedire alimenti a temperatura controllata prenotando la tua spedizione direttamente online. Puoi spedire alimenti freschi come dolci, formaggi freschi, pasta fresca, carne e tutte le specialità che vuoi far recapitare ad amici e parenti (qui qualche info in più su come spedire un pacco refrigerato). In alternativa puoi ordinare dalle aziende produttrici i tuoi alimenti preferiti e farli recapitare dove vuoi in Italie ed Europa.

Per spedire alimenti, oltre a dotarti di un servizio di spedizione refrigerata, dovrai assicurarti un confezionamento adeguato della merce in modo da garantire la massima integrità e la freschezza per tutta la durata del viaggio. Vediamo assieme quali sono le modalità migliori, i consigli e i migliori packaging per spedire alimenti e merce fresca.

Come preparare alimenti freschi per la spedizione.

Per una spedizione ottimale degli alimenti dovrai assicurarti occuparti di due elementi essenziali:

  • La scelta del giusto packaging
  • Un buon confezionamento

La combinazione di questi due elementi ti garantirà la possibilità di fare arrivare le tue merci in perfetto stato.

Iniziamo dal primo aspetto essenziale la scelta del packaging, il pacco che conterrà i tuoi alimenti deve essere adatto alla spedizione di alimenti (quindi igienicamente adeguato) ed essere fatto con materiali termoisolanti.

Il materiale più diffuso è il polistirene espanso, detto anche polistirene, polistirolo o EPS. Di fatto queste terminologie indicano la stessa tipologia di materiale. Questo materiale utilizzato in molti campi, dal packaging all’edilizia, è molto flessibile e può avere caratteristiche che lo rendono adatto alla spedizione di alimenti.

Le scatole in polistirolo, in base alle loro caratteristiche tecniche possono garantire diversi gradi di isolamento termico e mantenimento della temperatura. Va infatti considerato il cosiddetto coefficiente termico della scatola che andremo a scegliere. Dovrai scegliere il tipo di scatola in base alla durata del trasporto, al tipo di alimenti trasportati ed al mezzo in cui viaggia la merce.

Le scatole in genere hanno tre tipi di coefficienti termici: basso, medio e alto. Vediamoli nello specifico.

Coefficiente Termico Basso

Sono tipi di scatoli in grado di mantenere la temperatura al loro interno per un breve periodo. Un esempio sono i contenitori con i quali portiamo il gelato a casa. Questo tipo di scatole sono consigliate solo per brevi spostamenti.

Coefficiente termico medio

I box di questa classe sono già ottimi per spedizioni medio-lunghe. Se confezionati in modo corretto e con l’ausilio di accumulatori di freddo (gli elementi congelati per es) possono essere ideali per spedire quasi tutti gli alimenti freschi. Si possono paragonare ai termos come qualità di isolamento.

Coefficiente termico alto

Diversamente dagli altri sono scatole studiate per mantenere una temperatura piuttosto bassa. Ha le stesse proprietà di un frigo portatile ma il freddo viene generato dagli accumulatori che vanno congelati. Questo tipo di confezioni permettono un funzionamento per trasporti medio-lunghi.

Quanto dura il controllo della temperatura delle scatole termiche?

Non è possibile stabilirlo a priori perché i fattori che incidono sul mantenimento sono moltissimi: la temperatura esterna, la temperatura degli alimenti, il numero di accumulatori e la loro temperatura, le temperature dei camion refrigerati ecc. Per definire con precisione i tempi di mantenimento delle scatole isotermiche bisogna effettuare complessi test con apparecchiature specifiche.
Ti basti sapere che in genere i trasporti refrigerati sono molto rapidi, nell’ordine di 2-3 giorni in Italia e 2-4 giorni in Europa.

Quale scatola scegliere?

La varietà di scatole presenti sul mercato è davvero ampia. Se possibile ti consigliamo di fare una scelta sostenibile utilizzando scatole in polistirolo che già possiedi. Oppure che puoi recuperare dai negozianti che trattano alimenti freschi che possono fornire scatole che altrimenti andrebbero buttate. Igienizza la scatola e riutilizzala per le tue spedizioni.

Se non hai già scatole a disposizione sul mercato puoi sceglierne di diversi tipi, dimensioni e coefficiente termico. Vediamo alcune delle migliori scatole isotermiche per trasporti refrigerati e dove acquistarle.

Scatole Ekeypack

Su www.ekeypack.it trovi un sito web specializzato esclusivamente in scatole per trasporti refrigerati, qui puoi trovare scatole di ogni tipo e dimensione. Inoltre potrai acquistare anche gli accumulatori di freddo o siberini.

Zerobox americane di Centroimballo

Una scatola in EPS che sembra perfetta per spedizioni medio-lunghe. In questo caso c’è la disponibilità di una sola dimensione, ma su richiesta l’azienda può fornire scatole personalizzate. Queste scatole sono indicate anche per le aziende in quanto possono essere personalizzate con il proprio logo.

Rajapack scatole termiche

Uno dei principali siti web per l’acquisto di packaging dove puoi trovare un ampia varietà di scatole isotermiche di ogni dimensione e forma. Sul sito trovi anche gli accumulatori di freddo.

Scatole isotermiche su Amazon.

Sul famoso marketplace c’è una grande offerta di scatole di ogni dimensione per il trasporto di alimenti. Potrai scegliere in base alle caratteristiche che preferisci.

Come imballare alimenti freschi per la spedizione refrigerata

Un buon imballaggio, assieme alla giusta scatola, è il segreto per un trasporto sicuro. Eccoti alcuni consigli utili:

  • inserisci i prodotti in contenitori alimentari di plastica o sottovuoto
  • riponili nel contenitore in polistirolo, avvolgili e ricoprili con ghiaccio secco, gel refrigerante o elementi refrigerati.
  • riempi gli spazi vuoti all’interno del pacco con materiale da imballaggio o carta di giornale per evitare che il contenuto si muova durante il viaggio.
  • chiudi il contenitore in polistirolo con il suo coperchio e inseriscilo in un cartone.
  • sigilla lo scatolo con del nastro da imballaggio e scrivi su tutti i lati della confezione la dicitura “FRESCO”.

Leggi la nostra guida per altri consigli su come imballare e spedire alimenti refrigerati.
Se vuoi conoscere i prezzi del trasporto merci refrigerate compila il modulo di richiesta preventivo su Macingo

Scegli uno dei nostri migliori trasportatori!

Richiedi un preventivo gratis per Trasporto Alimenti

INVIA LA TUA RICHIESTA GRATIS
RICEVI PREVENTIVI GRATIS
SCEGLI IL PREVENTIVO MIGLIORE

Lascia un commento