Le strisce pedonali diventano 3D… Saranno più efficaci?


1 dicembre 2017 - Argomento Macingo
Attraversamenti per pedoni che sembrano dei blocchi volanti: sono le strisce pedonali 3D. L'illusione ottica diminuisce gli incidenti!
strisce pedonali 3d

Il video sul web sta spopolando: arriva dall’Islanda l’idea delle strisce pedonali 3D!

Potrebbe sembrare un’idea bizzarra… Ma comunque sembra funzionare! In Islanda, per rendere ancora più visibile l’attraversamento pedonale, si sono inventati una particolare segnaletica. No, non stiamo parlando delle strisce pedonali che si illuminano al passaggio di un pedone (idea fantastica anche quella!), sistema basato sul funzionamento di flash luminosi che si attivano nel momento in cui un pedone si accinge ad attraversare la strada. La finalità ovviamente è quella di allertare l’automobilista.

Un’idea completamente diversa arriva dalla piccola città islandese di Ísafjördur. In questo piccolo centro si registravano parecchie infrazioni per il superamento del limite di velocità anche nel centro abitato. Da qui una compagnia che si occupa della manutenzione della segnaletica stradale ha pensato di creare delle strisce pedonali tridimensionali.

Come?! Ve lo spieghiamo subito…

 

 

Strisce pedonali tridimensionali: quando fantasia fa rima con sicurezza

 

Al posto delle solite strisce bianche o rosse, nei pressi di un incrocio, sono state dipinte delle strisce pedonali che, grazie a un gioco di ombre e di prospettiva, sembrano dei grandi blocchi bianchi fluttuanti.

Gli specialisti islandesi hanno infatti spiegato che questa sorta di “street painting” dà l’idea di illusione ottica. Così gli automobilisti hanno la sensazione che qualcosa stia bloccando la strada e d’istinto rallentano, garantendo un attraversamento più sicuro ai pedoni.

 

 

Leggi anche: A Singapore il primo distributore automatico di auto

 

 

La proposta di realizzare queste strisce è stata presentata a settembre e dopo due settimane è arrivato il sì da parte dell’assessore all’ambiente islandese Ralf Trylla e il tutto è stato realizzato. Questo tipo di strisce pedonali 3D erano state già sperimentate anche in India, a Nuova Delhi.
Se dovessero arrivare ulteriori conferme sull’efficacia in termini di sicurezza e riduzione degli incidenti, le strisce pedonali tridimensionali potrebbero essere presto diffuse in tutta l’Islanda.

 

 

E le immagini sono davvero impressionanti…

 

Sulla rete impazzano foto e video di pedoni che sembrano fluttuare sopra le strisce, di bambini che con bici e monopattini sembra quasi che cadano giù da questi blocchi volanti!

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *