Sicurezza stradale: c’è un #buonmotivo per guidare responsabilmente

Sicurezza stradale: c’è un #buonmotivo per guidare responsabilmente
Hai bisogno di un trasporto?
Ci pensiamo noi! Richiedi un preventivo gratis

Ricordarsi che non si è mai soli: è questo il primo #buonmotivo per evitare incidenti stradali.

Con Francesco Gabbani la nuova campagna per la sicurezza stradale ci ricorda che il motivo principale per essere responsabili alla guida è quello che sulla strada non siamo mai soli. Il #buonmotivo è proprio l’hashtag-slogan della nuova campagna promossa da Anas e Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, in collaborazione con la Polizia di Stato. L’intento è quello di sensibilizzare gli utenti della strada sulle situazioni di pericolo che possono generarsi all’improvviso, per sé stessi e per gli altri.

Lo spot, che va in onda già da qualche giorno, lo vedremo ancora su tv, radio, web e social network fino al 3 gennaio. Nel breve video l’ultimo brano del vincitore del Festival di Sanremo, “La mia versione dei ricordi”, è la colonna sonora di una strada popolata da automobilisti, pedoni, motociclisti. Poi compare lui, Gabbani, nei panni di un prudente ciclista che ricorda come sulla strada non siamo da soli. Proprio per questo il rispetto per gli altri diventa rispetto per sé stessi.

 

 

Gli ultimi dati (ancora preoccupanti) sulle vittime della strada

 

Secondo i rilevamenti Istat, nel 2016 si sono verificati in Italia 175.791 incidenti stradali con lesioni, che hanno provocato 3.283 vittime e 249.175 feriti, con una diminuzione del 4,2% del numero dei deceduti rispetto al 2015 (-145).
Tra le vittime sono in aumento i ciclisti (275, +9.6%) e i ciclomotoristi (116, +10,5%); risultano in calo i motociclisti (657,- 15,0%). La fascia oraria durante la quale si sono verificati più incidenti è quella compresa tra le 22 e le 6; sono decedute 816 persone (pari al 24,9% del totale delle vittime registrate nel 2016). I feriti sono stati 35.758 (pari al 14,4%).

 

Leggi anche Sicurezza stradale in moto e auto: i veicoli parleranno tra loro

 

 

 

 

 

Non basta allora solo un #buonmotivo…

 

La campagna Anas infatti non si ferma allo spot. Verrà avviato anche uno speciale contest, rivolto a musicisti, cantanti e band emergenti.
I partecipanti dovranno comporre un “buon motivo” per guidare e muoversi in sicurezza. Ci si potrà candidare tramite registrazione sul sito ufficiale dedicato alla campagna, dove trovare anche il regolamento. La selezione sarà affidata a una giuria di esperti e ogni fase del contest sarà promossa attraverso i canali social. Il vincitore avrà infine la possibilità di presentare il proprio brano su alcune radio locali.

Inoltre, sempre tramite i social network e il sito dedicato, qualsiasi utente della strada viene invitato a raccontare il proprio #buonmotivo con frasi, foto o video.

 

 

Perché… “Sulla strada non siamo mai da soli: c’è sempre un #buonmotivo per essere responsabili”!

 

 

 

Scegli uno dei nostri migliori trasportatori!

Richiedi un preventivo gratis

INVIA LA TUA RICHIESTA GRATIS
RICEVI PREVENTIVI GRATIS
SCEGLI IL PREVENTIVO MIGLIORE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *