Rolling Coal: è la moda di inquinare di più con suv e camion modificati


21 luglio 2017 - Argomento Macingo
In America, per alcuni, inquinare di più è diventata una (stupida) moda. Si chiama Rolling Coal: dai veicoli esce una grande quantità di fumo nero.
rolling coal

Nasce alcuni anni fa negli Stati Uniti: vengono modificati volontariamente dei mezzi di trasporto per provocare nubi inquinanti.

Una delle mode più “barbare” degli ultimi anni. Addirittura Vocativ l’ha definita “pollution porn for dudes” (porno-inquinamento per ragazzotti). Il fenomeno si chiama Rolling Coal, letteralmente ‘carbone ambulante’.

 

Emerge in America e spopola sul web e sui social network con una pagina Facebook con migliaia di fans e con centinaia di post. Gran parte delle foto ritraggono mostruosi pickup Dodge Ram o GM Silverado che emettono colonne di fumo nero.

 

Come si entra a far parte di questo club del Rolling Coal?

 

Il principio è proprio quello di elaborare i motori diesel di questi enormi Suv e pick-up (molto diffusi negli Stati Uniti) per provocare nubi inquinati di fumo nero con tubi di scappamento potenziati e spesso verticali contro ciclisti, pedoni e auto ecologiche.

 

La spesa per trasformare un pick-up in uno mostro “sputafumo” va dai mille a 5mila dollari, necessari per modificare le pompe di iniezione, alterando l’alimentazione per ottenere il fumo nero e montando interruttori per farglielo emettere a comando, agendo sull’afflusso di gasolio.

 

Una moda questa che nell’ultimo periodo sembra essere più attuale che mai negli USA. Il Presidente Trump infatti più volte ha parlato in maniera molto scettica del cambiamento climatico e degli accordi internazionali sul clima. Proprio lo scorso giugno ha annunciato che gli Stati Uniti usciranno dall’accordo di Parigi, il più importante trattato degli ultimi anni per contrastare il riscaldamento globale, riducendo sensibilmente le emissioni di anidride carbonica, uno dei principali e più pericolosi gas serra.

 

 

Leggi anche: Autostrada che ricarica le auto elettriche… in corsa

 

 

Trump sostiene che il cambiamento climatico sarebbe una “cavolata” inventata dai cinesi per danneggiare l’industria americana, nonostante la quasi totalità della comunità scientifica ritenga sia un problema serio e attuale.

 
Chi guida i coal roller (o Rolling Coal) ha comunque le idee ben chiare. Soprattutto una motivazione di base ben precisa: «Inquino fin che mi pare perché non può essere limitata la mia libertà».

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *