Oxygen: i nuovi pneumatici che mangiano lo smog


8 marzo 2018 - Argomento Macingo
La casa produttrice di gomme per veicoli presenta Oxygen Goodyear, il primo pneumatico in grado di assorbire Co2 e produrre ossigeno.
oxygen pneumatico che mangia lo smog

È una trovata della casa produttrice Goodyear, che presenta al Salone dell’auto di Ginevra le gomme che puliscono l’ambiente.

Potrebbe sembrare un’idea assurda ma in realtà il nuovo prodotto della Goodyear è davvero rivoluzionario. Si tratta di un particolare pneumatico che è in grado assorbire l’anidride carbonica presente nell’aria e rilasciare ossigeno. Si chiama Oxygen

Scopriamo insieme come è fatto e come funziona!

 

 

Oxygen: la gomma con il muschio che elimina Co2

 

Secondo uno studio portato avanti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) oltre l’80% delle persone che vivono in aree urbane sono esposte a livelli di inquinamento al di sopra dei limiti massimi ammessi.

 

 

Leggi anche: Il primo cartellone pubblicitario che “mangia” lo smog: The Breath!

 

 

Da qui l’impegno della casa produttrice di pneumatici a trovare una soluzione al problema. E, trattandosi appunto di un’azienda che realizza pneumatici, la soluzione non poteva che essere proprio un particolare pneumatico: Oxygen.
Sono due le principali peculiarità di questa gomma eco-friendly. La prima riguarda la composizione e, infatti, lo pneumatico Oxygen è fatto con polverino di gomma proveniente da altri pneumatici riciclati; la seconda riguarda invece la sua funzione: oltre al classico ruolo di aderenza del veicolo sulla strada, Oxygen è in grado di depurare l’aria inquinata dei centri urbani.

 

Come? Tutto è possibile grazie alla sua particolare struttura. Lo pneumatico ha una struttura unica con muschio vivo che cresce all’interno della sua parete laterale. Questa struttura aperta e il design del battistrada dello pneumatico sono progettati per assorbire e far circolare umidità e acqua dalla superficie stradale.

Il concetto, denominato Oxygene, mira a fornire una soluzione per una mobilità urbana più pulita, più conveniente, più sicura e sostenibile. Porta anche il futuro della mobilità alla vita. Poiché lo pneumatico assorbe e fa circolare umidità e acqua dalla superficie stradale, si verifica la fotosintesi e quindi rilascia ossigeno nell’aria.

 

 

 

 

E non è tutto: la gomma è in grado anche di generare elettricità

 

Gli ingegneri hanno spiegato che la gomma accumula l’energia generata durante la fotosintesi per alimentare la sua elettronica integrata. Una striscia di luce personalizzabile nel fianco dello pneumatico, che cambia colore, potrà inoltre avvisare gli utenti della strada e i pedoni delle manovre imminenti, come il cambio di carreggiata o la frenata.

 

 

Con Oxygene – secondo le prime stime – in una città come Parigi (con circa 2,5 milioni di veicoli) si potrebbero generare quasi 3.000 tonnellate di ossigeno e assorbire più di 4.000 tonnellate di anidride carbonica all’anno.

 

GOODYEAR oxygen pneumatico mangia smog

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *