Appassionato di moto? Qualche consiglio sul giusto abbigliamento per motociclisti


5 settembre 2015 - Argomento Macingo
L'abbigliamento per motociclisti è sempre più importante e sempre più studiato nei minimi particolari, per offrire maggiore protezione in caso di incidenti. Sempre più brand del settore usano la tecnologia per studiare in che modo innovare l'abbigliamento per i centauri.
Abbigliamento per motociclisti

Tutto quello che devi sapere prima di acquistare qualsiasi capo di abbigliamento per motociclisti.

Quasi tutti i motociclisti, prima di una gara o di un viaggio, rivolgono sempre una grande attenzione alle prestazioni e alle condizioni della propria moto. Bisognerebbe però porre maggiore interesse anche all’abbigliamento tecnico di cui tutti i motociclisti dovrebbero disporre. Di seguito ti riportiamo alcuni consigli per fa sì che con il giusto abbigliamento per motociclisti, tu possa correre sicuro e godere al massimo l’emozione e l’adrenalina di un bel viaggio o di un giro in moto.

Prima di tutto ricorda che l’abbigliamento motociclistico è un investimento: evita quindi di pensare di risparmiare acquistando accessori o capi con marchi poco affidabili o troppo economici. A volte dei buoni prodotti, se tenuti con cura, possono avere addirittura una durata maggiore della moto stessa e quindi anche se inizialmente andrai incontro a una grossa spesa, non dovresti avere problemi per parecchi anni.

Partiamo dall’accessorio più famoso e più importante:

 

Il casco

Non rientra tra i capi di abbigliamento per motociclisti ma è il dispositivo di sicurezza a cui dare particolare attenzione: è consigliabile che sia integrale o modulare, ovviamente omologato e che sia caratterizzato da colori sgargianti. Ti starai sicuramente domandando il perché … Perché per chi viaggia in moto è importante “farsi notare” e un casco colorato è un ottimo modo per rendersi visibile: di solito il casco è la parte che più spicca dalla sagoma della moto, si vede anche al di sopra dei tettucci delle auto e può essere notato anche da una certa distanza. Infine è importante viaggiare sempre con la visiera abbassata, anche se ci si muove a basse velocità.

 

 

La giacca

La giacca, dopo il casco, è il capo di abbigliamento per motociclisti a cui i più grandi appassionati rivolgono grande attenzione e interesse. Deve essere di un materiale che durante la guida eviti di procurare fastidio al conducente, è solitamente impermeabile e spesso ha al suo interno un’imbottitura invernale sfoderabile. È importante che abbia la protezione sulla schiena, sulle spalle e sui gomiti.
Nel caso in cui non vi fosse la protezione per la schiena è bene indossare, sotto la giacca, il paraschiena per attutire eventuali colpi causati da incidenti o cadute e riduce il rischio di lesioni alla spina dorsale.

 

 

I pantaloni

Come la giacca, anche i pantaloni possono essere impermeabili e non ed avere l’imbottitura invernale. Devono essere dotati di protezione rigida o semi-rigida alle ginocchia e ai fianchi, essendo queste le prime parti a toccare col manto stradale in caso di scivolamento.

 

 

Le calzature

Possono essere di diversa tipologia: stivali o scarpe, turistiche o sportive, impermeabili e non, le calzature motociclistiche servono da protezione degli arti inferiori (soprattutto gli stivali) dal sollevamento di detriti provocato dalle ruote della moto e migliorano l’appoggio e l’aderenza a terra.
Se corri in moto con la pioggia ti consigliamo di utilizzare i pantaloni fuori dagli stivali altrimenti l’acqua riuscirebbe a entrare anche se utilizzi calzature e pantaloni impermeabilizzati!

 

 

I guanti

Sono spesso considerati inutili rispetto a tutti gli altri capi di abbigliamento per motociclisti, ma così non è. Dimostrano di essere invece molto utili perché evitano il contatto fra le dita e le leve del freno e della frizione, evitano alle mani di essere colpite da insetti e detriti vari ma soprattutto, in caso di caduta accidentale, proteggono dallo sfregamento diretto con l’asfalto.

 

 

Il sottocasco

Nell’abbigliamento per motociclisti anche il sottocasco ha un’importanza rilevante: facilita l’inserimento del casco, permette di mantenerlo sempre asciutto e ne garantisce quindi una maggiore durata. Più leggero per i mesi caldi o imbottito per l’inverno può essere di due tipologie: quella nella versione cuffia sottocasco, che copre solo la parte superiore della testa e quella nella versione integrale (con la possibilità di inserirlo all’interno del colletto della giacca) che protegge il collo dal vento e da insetti o detriti; la parte inferiore può essere anche imbottita e impermeabile.

 

 

L’impermeabile

Terminiamo con un capo di abbigliamento per motociclisti che ha un utilizzo limitato rispetto agli altri: l’impermeabile. Nella versione integrale o quella divisa è importante che si utilizzi un impermeabile adatto alla guida di motocicli e non quelli utilizzati per altre attività o altri sport che sono poco funzionali e procurerebbero solo fastidio durante la guida.

Dopo questi consigli per avere un perfetto abbigliamento per motociclisti sei pronto a iniziare a viaggiare con la tua moto e vivere intense emozioni.

 

E ora la parola agli specialisti: guarda questo video prodotto da Motosicura.it nel quale vengono sfatati 10 miti sull’abbigliamento tecnico da moto!

 

 

Ricordati … se vuoi portare con te la tua motocicletta per un viaggio o se devi partecipare a gare e motoraduni, per il trasporto del tuo veicolo a due ruote ti aiutiamo noi!
Inserisci sul nostro sito Macingo la tua richiesta di trasporto e sposta la tua moto in totale sicurezza e a prezzi vantaggiosi.