Come gli alberi contrastano il cambiamento climatico?

Come gli alberi contrastano il cambiamento climatico?
Hai bisogno di un trasporto?
Ci pensiamo noi! Richiedi un preventivo gratis

Il cambiamento climatico è in atto, il mondo scientifico è ormai unanime. L’innalzamento del livello del mare, l’aumento nella frequenza e nell’intensità di precipitazioni, inondazioni, cicloni, tempeste, l’aumento dell’alternarsi di estremi climatici di caldo e freddo rappresentano minacce tangibili. Le aree urbane contribuiscono in modo determinante all’accelerazione del cambiamento climatico. Le città, ospitando più della metà della popolazione mondiale, sono responsabili del 60-80% del consumo energetico e di almeno il 70% delle emissioni umane di anidride carbonica.

Per tutte queste ragioni è necessario far fronte alla tendenza in essere attraverso azioni mirate. In particolare, alberi e foreste hanno un ruolo fondamentale: contribuiscono a mitigare il cambiamento climatico. In che modo? Intercettando la pioggia con le loro chiome, trattenendo l’acqua e aumentando la superficie permeabile dei suoli urbani riducono l’impatto delle precipitazioni, il flusso delle acque piovane e così la possibilità di inondazioni ed eventuali frane. Scopriamo insieme alcuni esempi virtuosi in questa direzione!

Plant-for-the-Planet

In Europa il progetto più importante si chiama Plant-for-the-Planet, del giovane ambientalista tedesco Felix Finkbeiner. L’iniziativa consiste nel piantare più alberi possibili per contrastare gli effetti dannosi dovuti all’anidride carbonica. L’idea è partita dal giovane dopo aver seguito una lezione a scuola incentrata sulla fotosintesi clorofilliana e dopo aver studiato la storia di Wangari Maathai, un ambientalista che aveva fondato un movimento con lo scopo di piantare oltre 30 milioni di alberi in tutta l’Africa. Allo stesso modo Felix ha fondato il movimento Plant-for-the-Planet con l’obiettivo di piantare un milione di alberi in ognuno dei Paesi aderenti.

Billion Tree Tsunami

In Pakistan, per far fronte alle sfide poste dal cambiamento climatico, il governo ha lanciato Billion Tree Tsunami, un’opera di rimboschimento che ha visto piantati un miliardo di alberi. L’obiettivo del progetto? Oltre a migliorare il paesaggio è quello di limitare gli effetti dell’erosione e ridurre la probabilità di inondazioni.

Rimboschimento a Lima

Lima sta portando avanti un progetto di rimboschimento di pendii urbani degradati riuscendo a ridurre la minaccia di frane. Inoltre, gli alberi sono fondamentali per ombreggiare edifici, aree ricreative, percorsi pedonali mitigando il caldo urbano, riparando al contempo dalle forti piogge.

Greenest City Action Plan

Vancouver ha lanciato, nel 2011, il Greenest City Action Plan con lo scopo di diventare entro il 2020 la città più verde del mondo. Il loro intento è migliorare l’accesso agli spazi verdi per costruire una comunità e migliorare la salute dei residenti.

ForestaMi

Milano ha da poco lanciato il programma ForestaMi con l’obiettivo di arrivare a essere la città più verde in Italia, con 3 milioni di nuovi alberi che verranno piantati entro il 2030.

Cintura Verde della Spagna

Vitoria-Gasteiz ha iniziato negli anni ’90 un ambizioso progetto per costruire una cintura verde intorno alla città per recuperare le aree degradate e creare nuove zone ricreative. Ad oggi la cintura verde misura 800 ettari di espansione.

Ognuno di noi è chiamato a fare la sua parte! E nel caso in cui vi sentiste ispirati, date un occhio ai nostri consigli: 10 gesti per salvare il pianeta!

Scegli uno dei nostri migliori trasportatori!

Richiedi un preventivo gratis

INVIA LA TUA RICHIESTA GRATIS
RICEVI PREVENTIVI GRATIS
SCEGLI IL PREVENTIVO MIGLIORE

Lascia un commento