Come caricare una moto sul mezzo per il trasporto


10 marzo 2016 - Argomento Trasporto moto
Se non sai come caricare una moto sul mezzo che dovrà trasportarla e questo ti sembra un'operazione troppo difficile, prova a seguire i nostri consigli. Ti renderai conto che con gli strumenti giusti e la giusta accortezza può essere un lavoro possibile. E per i meno avvezzi al Fai Da Te c'è sempre Macingo.com
come caricare una moto consigli

Soluzioni facili per il trasporto: come caricare una moto su un camion o su un furgone

Un trasporto moto ottimale, su un camion o su di un furgone è un’operazione che non molti riescono a fare facilmente. Ci sono davvero moltissime cose che potrebbero andare storte. E allora perché non imparare dagli errori altrui e far tesoro di preziosi consigli in modo da evitare i possibili rischi? Vediamo insieme allora come poter procedere in modo da sembrare dei professionisti e scopriamo come caricare una moto sul nostro mezzo di trasporto nel modo corretto.

La propria moto è una compagna di cui prendersi cura, l’amica perfetta nelle giornate di sole e anche se graffi e gocce di carburante possono rovinarla un po’, nessuno mai vorrebbe vedere la propria amica danneggiata durante una semplice operazione quale potrebbe essere quella di caricarla su un furgone o un camion.

Dunque, per aiutare tutti gli appassionati delle due ruote ad agire nel migliore dei modi, abbiamo messo insieme dei punti che indicheranno come caricare una moto sul mezzo di trasporto ed effettuare il nostro trasporto in modo facile e sicuro. Ovviamente gli stessi passaggi sono validi se possiedi una moto d’epoca.

Quello che vi occorre è:

  • due rampe pieghevoli ad arco con cinghie di sicurezza
  • cuneo bello robusto / supporto
  • delle cinghie a cricchetto con bulloni
  • un’estensione della catena per fissare poi la moto dove meglio volete e/o una seconda serie di corde, cinghie o catene per assicurare il tutto. (opzionale)

 

FASE 1: TROVATE UN POSTO COMODO E CON LA GIUSTA INCLINAZIONE PER LA MANOVRA

Questo è forse il passo più importante per il carico e lo scarico di una moto o di uno scooter, in modo sicuro, perché nel momento in cui si posiziona il camion o il furgone in modo corretto, si impiegherà molta meno forza complessiva per far salire e posizionare la moto. Sembra niente ma trovare un posto adatto all’operazione, permetterà di svolgere l’intero processo con meno rischi possibili.

Per capire come caricare una moto velocemente e facilmente cercate di individuare il punto più basso del marciapiede vicino al bordo della strada. Le strade nella maggior parte dei casi sono curvate verso il basso vicino ai marciapiedi, proprio per permettere all’acqua di defluire facilmente. Quindi utilizzare queste pendenze (ove ci siano) vi permetterà di far scivolare la vostra moto che potrà così muoversi anche solo per inerzia. Non vi dimenticate, in tutto questo, di mettere il freno al mezzo per il trasporto, camion o furgone che sia.

 

 

FASE 2: POSIZIONARE LE RAMPE

Sono due le cose da verificare quando si vuole capire come caricare una moto utilizzando le rampe:

  1. utilizzare esclusivamente rampe ad arco. Se si utilizzano rampe dritte, nel punto in cui queste si incontreranno con il portellone del mezzo che userete per il trasporto, si creerà uno scalino che potrà facilmente urtare la vostra moto nella sua parte più bassa. In realtà questo accade ad un sacco di gente, soprattutto perché ci si arrangia con quello che si ha in casa, in garage o a portata di mano. Sarebbe meglio munirsi di tutto il necessario, invece, per evitare rischi.
  2. Assicurarsi che tali rampe siano ben ancorate al mezzo con le cinghie di sicurezza che vi sarete procurate in precedenza. Non basta, dunque, appoggiare le rampe al camion o furgone, il peso stesso della moto o una flessione anche leggera delle sospensioni del mezzo possono bastare a spostare il tutto. A quel punto sia voi che la moto andrete al ‘tappeto’.

Per questo motivo, vi consigliamo di utilizzare due rampe identiche, da posizionare vicine e fissare al veicolo allo stesso modo, così da poter svolgere facilmente questa operazione. Se non volete acquistare due rampe e avete a disposizione qualcos’altro che possa adattarsi al lavoro, ricordatevi sempre che deve poter essere calpestabile e assicurato al veicolo.

 

 

FASE 3: POSIZIONARE IL CUNEO E LE CINGHIE

Una volta sistemato il mezzo per il trasporto della vostra moto e una volta sistemate le rampe, è il momento di sistemare il cuneo e le cinghie. Generalmente, è meglio posizionare il cuneo centralmente, spinto contro la parete anteriore del camion o furgone (a meno che non si vogliano trasportare due moto). Un cuneo abbastanza pesante non si sposterà nel momento in cui appoggerete la moto. Sarebbe ideale, infatti, procurarsi un cuneo di peso pari a 20 kg circa, oppure cercarne uno con una rampa girevole che blocca la ruota in posizione verticale e la tiene bloccata e abbastanza ancorata al veicolo.

Se siete riusciti a procurarvi solo un cuneo di quelli più leggeri e piccoli, quelli con i tubi d’acciaio per intenderci, ricordate che questi ultimi non sono in grado di trattenere la moto da soli. Questi cunei più leggeri sono progettati per essere fissati con dei bulloni e usati con delle cinghie di supporto. Potrete pensare di attaccarli con dei bulloni su di un pezzo di compensato da posizionare sul mezzo per il trasporto, il consiglio però è quello di procurarvi uno di quei cunei più pesanti e che non rischia (se mal posizionato) di far cadere tutto.

 

 

FASE 4: CARICARE LA MOTO/SCOOTER SUL MEZZO PER IL TRASPORTO

Eccoci arrivati al momento fatidico del caricamento della moto sul mezzo per il trasporto. Se hai seguito passo passo quello che ti abbiamo suggerito, avrai ben capito come caricare una moto e sarai già a metà dell’opera. E’ il momento di decidere se spingere la moto sul mezzo senza darle gas oppure spingendo piano piano l’acceleratore. Questo dipende soprattutto dalla tua moto. Se si tratta di una moto di grosse dimensioni conviene darle un po’ di gas e aiutarsi così nella manovra di carico. Se invece la vostra moto ha dimensioni contenute potete semplicemente scegliere di spingerla con le vostre sole forze.

Se si può, è sempre preferibile spingere le moto fin su. L’operazione risulta così più gestibile e meno complicata. E se avete posizionato mezzo, rampe e cinghie nel modo corretto, risulterà una passeggiata. Se c’è qualcuno nelle vicinanze, fatevi dare una mano, basta poco per spingere queste due ruote da dietro e falle scivolare sulla rampa.

Se si sceglie di accendere la moto nell’operazione di carico, lo spostamento può avvenire con voi in sella o con voi ad accompagnarla di lato. E’ sempre preferibile andare a piedi e stare accanto alla moto per accompagnarla nella salita.

Ad ogni modo, sta a voi decidere ma è sempre preferibile non correre rischi inutili. Una volta che la moto è posizionata sul mezzo per il trasporto e fissata al cuneo, la parte più difficile è fatta. Quello che rimane da fare adesso è stringere le cinghie e assicurare per bene il vostro prezioso carico.

 

 

FASE 5: STRINGERE LE CINGHIE PER ASSICURARE IL CARICO PRIMA DEL TRASPORTO MOTO

Ogni volta che si deve trasportare qualcosa che possa danneggiarsi con gli urti o con le oscillazioni del mezzo su cui viaggia, si deve cercare di far di tutto per proteggere il carico e in questo caso la moto/scooter. Qualsiasi metodo e accortezza può essere utile per anticipare eventuali guasti. Il cuneo, le cinghie e le estensioni servono proprio a questo. Più saranno vicini, come caratteristiche funzionali, a quelle che vi abbiamo indicato, più saranno in grado di svolgere al meglio la loro funzione.

Stringete le cinghie più che potete in modo da non permettere alla moto/ scooter di muoversi ma non tanto da rischiare di danneggiare le sospensioni. Una buona idea, potrebbe essere quella di utilizzare degli asciugamani in modo che se le cinghie dovessero essere a contatto con delle parti della moto che possono graffiarsi, questi eviteranno il danno.

 

 

FASE 6: PREDISPORRE TUTTO PER IL TRASPORTO MOTO

Questo video dimostra che effettuare le operazioni di carico senza seguire con scrupolosità le fasi sopra descritte può provocare grossi danni alla tua moto.

 

Dopo aver capito allora come caricare una moto sul nostro furgone o su un camion, siamo pronti per il viaggio… o quasi.

Quasi, perché potete ulteriormente usare degli accorgimenti per far in modo che quello che avete usato per l’operazione di carico e che rimane sul mezzo non vada a finire accidentalmente, durante il viaggio, sulla moto e danneggiarla in qualche modo. Si possono usare delle cinghie o delle corde elastiche per fissare qualsiasi altro oggetto al camion o al furgone e se tutto è in ordine il trasporto moto può avere inizio e voi potrete stare più che tranquilli. Accelerare o frenare di colpo non comporterà nessun pericolo al vostro prezioso carico.

E se pensi di affidarti a qualcuno che per professione svolge queste operazioni ogni giorno, con puntualità, accuratezza e affidabilità, contatta Macingo. La piattaforma sarà in grado di metterti in contatto con decine di professionisti del settore. Pochi click per inserire la tua richiesta di trasporto moto sul sito o nella finestra che trovi accanto all’articolo in alto a destra dello schermo e la tua moto in poco tempo ti varrà recapitata al luogo prestabilito. Macingo è il modo più veloce economico ed affidabile per i tuoi trasporti. Non perdere altro tempo. Contattaci 😉

 

Leggi anche: come spedire una moto con Macingo.