Come trasportare mobili di antiquariato durante un trasloco


1 giugno 2016 - Argomento Trasporto Mobili
Possiedi una casa in stile retrò arredata con mobili antichi e di grande valore? Da Macingo.com i consigli per imballarli correttamente al momento del trasloco e poter trasportare mobili di antiquariato in totale sicurezza.
trasportare mobili di antiquariato

Come trasportare ed imballare mobili di antiquariato in totale sicurezza…

Custodire e proteggere oggetti preziosi e delicati legati al passato è un impegno gravoso che richiede cura, pazienza e costanza. Per pulire una cassettiera di fine ottocento non si potranno di certo utilizzare le stesse modalità con le quali si pulisce un armadio moderno: i materiali sono completamente diversi e di conseguenza la cura e le attenzioni devono essere maggiori quando si tratta di mobili antichi. E se si devono spostare per un trasloco? vediamo come è possibile trasportare mobili di antiquariato senza imbattersi in spiacevoli inconvenienti rendendo l’operazione più sicura possibile.

Quando si deve liberare la casa da tutto ciò che c’è al suo interno per via di un trasloco inizia l’organizzazione di tutte le operazioni da fare. Se poi l’abitazione è piena di mobili di antiquariato le operazioni di spostamento e trasporto diventano ancora più delicate e dovranno essere il più possibile precise. E’ cosa buona e giusta seguire dei semplici accorgimenti per evitare di danneggiare o rovinare queste preziose opere d’arte.
Vediamo come procedere con la fase di imballaggio per poter trasportare mobili di antiquariato in tutta sicurezza nella nostra nuova casa.
La prima cosa da fare (dopo aver ovviamente svuotato sportelli e cassetti) è quella di stilare un elenco di tutti i mobili e gli oggetti d’epoca che possediamo per evitare di “perdere pezzi” durante il trasporto e poter riuscire a velocizzare il controllo al momento dello scarico. Per rendere le operazioni di rimontaggio ancora più semplici al momento del riposizionamento nella nuova abitazione, si potrebbe procedere anche fotografando tutti i pezzi prima di impacchettarli.

Dopo aver “censito” il tutto, procedi con l’imballaggio.
Ti occorreranno:

  • pedane in legno (vanno bene anche i più comuni pallet) e cinghie;
  • casse di legno o scatoloni della giusta misura;
  • rotoli di pluriball, polietilene espanso per imballaggi;
  • carta da imballaggio, nastro adesivo e spago.

Inizia quindi ad imballare con cura tutto, per far sì che chi dovrà trasportare mobili di antiquariato lo possa fare in sicurezza, riducendo al minimo la possibilità di procurare dei danni ai tuoi antichi arredi.
I cassetti e le ante di comò, comodini, cassettiere e mobili vari ti consigliamo di bloccarli con del nastro di carta e successivamente di avvolgerli con pluriball e scotch. Ponili poi sulla pedana, bloccandoli con delle cinghie o inseriscili all’interno di casse di legno inserendo del polietilene espanso per ridurne al minimo i movimenti; sigilla bene poi la cassa con dei chiodi o del nastro adesivo.
All’esterno ricordati sempre di specificare il contenuto degli scatoloni o delle casse attaccando un bigliettino che ne faciliti l’identificazione e possa essere anche di aiuto a chi deve trasportare mobili di antiquariato. Potresti utilizzare una penna o un adesivo di colore diverso e disegnare una freccia e il logo “alto” per fare in modo che i contenitori non vengano ribaltati.
Se devi imballare invece dei tavoli, delle sedie o dei divani particolarmente preziosi o delicati, utilizza sempre dei fogli di pluriball e dello scotch oppure dei teli di plastica o di stoffa.

Per spostare questi oggetti più pesanti in casa ti consigliamo la lettura di questo articolo.

Dopo aver imballato i mobili, comincia a sistemare tutti i tuoi oggetti d’antiquariato più preziosi con lo stesso procedimento dei mobili:

  1. fai le foto agli oggetti e inseriscili in una lista;
  2. smonta le eventuali parti sporgenti e più facilmente lesionabili;
  3. imballali con pluriball o fogli di giornale e nastro adesivo;
  4. inseriscili negli scatoloni cercando di riempire gli spazi vuoti con patatine di polistirolo o pezzi di polietilene espanso;
  5. chiudi per bene gli scatoloni con scotch e scrivi all’esterno qual è il contenuto dei vari scatoli.

Se possiedi anche dei lampadari antichi e devi trasportarli, segui i nostri consigli per un imballaggio ad hoc

Ora che è tutto pronto puoi iniziare a cercare qualcuno che sia in grado di trasportare mobili di antiquariato.

A chi rivolgersi? Di certo non ad uno sprovveduto o un principiante. Qui ci vuole gente seria! E con i tempi che corrono non è facile trovarne…

Alla ricerca di un trasportatore a cui affidare il tuo prezioso carico ci pensa Macingo.com: proprio così, per poter trasportare mobili di antiquariato hai bisogno di gente esperta e ferrata in queste particolari tipologie di traslochi. E trasportatori così li trovi solo sulla nostra piattaforma!
Non sia come fare? È davvero molto semplice: se devi trasportare mobili di antiquariato dovrai inserire semplicemente una richiesta di trasporto sul sito Macingo.com, specificando la quantità di merce da traslocare  e le caratteristiche dei tuoi mobili di antiquariato. A quel punto saranno i trasportatori ad inviarti i loro preventivi e tu dovrai solo scegliere quello che più si avvicina alle tue esigenze.

Con Macingo.com i tuoi mobili di antiquariato saranno trattati con i “guanti bianchi”!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *