Trasporto barche di lusso: autorizzazioni per il trasporto


14 giugno 2016 - Argomento Trasporto Barche
Possiedi una barca di lusso e hai bisogno di portarla in una località balneare? Per effettuare questo tipo di trasporto barche servono specifiche autorizzazioni. Vediamole insieme...
trasporto barche di lusso

Prossima vacanza sullo yacht? Vediamo insieme cosa è necessario fare per un trasporto barche di lusso

Tutti sognano di poter trascorrere una crociera a bordo di un lussuoso yacht o su un catamarano e poter viaggiare immersi nel lusso e nella comodità estreme. Diciamoci la verità, non è per tutti una vacanza del genere ma sognare non costa nulla e poi chi lo sa…magari un giorno anche noi possederemo una di queste barche di lusso. Per chi ne possiede una e già gode dell’utilizzo di questo speciale natante, sa bene che non sempre è così semplice riuscire ad organizzare un trasporto barche di questa tipologia a causa delle dimensioni e della stazza; per questo è importante essere a conoscenza di tutte le norme che regolano questo tipo di trasporti. Vediamole insieme…

 

Autorizzazioni

Il trasporto barche, se fuori sagoma (veicolo o trasporto di larghezza superiore a 3m e di lunghezza superiore a 25m), ricade nella categoria dei trasporti eccezionali, normati in modo particolare dagli articoli 10, 61 e 62 del Codice della strada: il primo fa riferimento al trasporto eccezionale, mentre gli altri due si riferiscono ai veicoli.
I veicoli eccezionali ed i trasporti in condizioni di eccezionalità per poter circolare devono essere muniti di idoneo documento autorizzativo che deve accompagnare il veicolo durante tutto il viaggio di andata e, se occorre, anche al ritorno.
Le domande per ottenere l’autorizzazione alla circolazione per i veicoli eccezionali o per i trasporti in condizioni di eccezionalità devono essere presentate su carta legale all’ente proprietario o concessionario in base alla tipologia di rete viaria interessata al trasporto (autostrada, strade statali, provinciali comunali, ecc…).
È necessario quindi che le più grosse aziende che effettuano trasporto barche, siano munite di tutta la documentazione necessaria per effettuare lo spostamento di imbarcazioni troppo grandi: in base alla normativa vigente, i rimorchi impegnati nei trasporti eccezionali di barche devono avere una larghezza massima di 2,50 metri (art. 61), pari alla larghezza massima del veicolo. Quando si supera questo limite servono necessariamente le autorizzazioni e la scorta durante il viaggio.
Per effettuare un trasporto barche di dimensioni elevate, l’azienda che si dedica al trasporto dovrà:

  • trovare il percorso migliore per il trasporto barche eccezionale a seconda delle dimensioni del carico, delle condizioni stradali e tenendo in considerazione gli eventuali cantieri che potrebbero essere presenti in determinati tratti di strada;
  • ottenere tutti i permessi di transito dalle parte delle autorità competenti;
  • organizzare la scorta tecnica o, se necessario, quella con la Polizia.

Ricorda anche che un trasporto barche di grosse dimensioni necessita, per svolgere correttamente le operazioni di carico e scarico, dell’utilizzo di una gru.

 

Come avviene il trasporto barche

Trasportare una barca, come abbiamo detto all’inizio, non è un lavoro proprio semplice: le operazioni richiedono un impegno non indifferente e soprattutto è necessario che le aziende di trasporto siano esperte; non è ammessa improvvisazione per lo svolgimento di operazioni così delicate. Quando parliamo del trasporto di yacht o barche di lusso in genere, una svista o un momento di distrazione potrebbero causare migliaia di euro di danni.
Ma vediamo nello specifico come avviene un trasporto barche di lusso. Scordiamoci il classico e tranquillo trasporto con carrello, in questi casi serve un grosso semirimorchio e una sella sulla quale fissare la nostra imbarcazione. Dopo aver trovato l’azienda che effettuerà la spedizione dovremo indicare tutte le caratteristiche della nostra barca; a quel punto sarà l’azienda stessa a dirci in che modo avverrà il trasporto e cose è necessario: dal percorso, ai permessi, alle scorte, tutte cose di cui abbiamo parlato poco fa.
A quel punto è compito nostro, o di qualcuno di nostra fiducia che sia esperto, preparare la barca al trasporto. Occorre:

  • confezionare e imballare correttamente tutte le parti non fisse o smontabili che potrebbero “muoversi” e danneggiarsi durante il viaggio;
  • svuotare tutti i serbatoi (anche quello del carburante) ed eliminare l’acqua dai vari sistemi idraulici;
  • le apparecchiature elettroniche e di comando, imballatele correttamente e custoditele in cabina;
  • se presenti, rimuovete l’albero, l’arco, le vele, le tende o i teloni, che potrebbero intralciare le operazioni di trasporto.

 

Ti consigliamo inoltre, per evitare spiacevoli inconvenienti, di essere presente al momento delle operazioni di carico e scarico e fotografare tutte le parti dell’imbarcazione in modo da possedere del materiale che evidenzi il reale stato della barca in caso di danni durante il trasporto.
A quel punto potrai provvedere a spostare la tua barca di lusso o a portarla dal rimessaggio fino al luogo scelto per le tue vacanze.

 

Se hai difficoltà a cercare un trasportatore, ricordati che Macingo.com è pronto ad aiutarti proprio in questa prima fase. Sulla piattaforma infatti sono presenti le più importati ed esperte ditte di trasporto barche e, inserendo una richiesta sul sito, potrai ricevere da loro alcuni preventivi. Sappiamo bene che il trasporto di imbarcazioni richiede spesso una spesa molto consistente data la complessità delle operazioni da svolgere e dal numero di operatori chiamati a occuparsene. Con Macingo.com potrai trovare il trasporto su misura per te, effettuato con serietà e professionalità e ad prezzo davvero competitivo.

 

Cosa aspetti allora? L’estate ormai è arrivata ma se ancora non hai provveduto a trovare un trasportatore per la tua barca, corri su Macingo.com!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *