Recensione Volkswagen New Crafter. Una novità tra le migliori del segmento


9 febbraio 2017 - Argomento Recensioni
Quando il trasporto merci va sempre più in una direzione urbana e sub urbana e gli acquisti on line sono sempre più numerosi, avere un mezzo per il trasporto all'altezza della situazione è davvero indispensabile. Proviamo a conoscere un po' più da vicino il nuovo nato di casa Volkswagen.
new crafter

Volkswagen New Crafter: e il trasporto merci non sarà più lo stesso.

Noi di Mancigo, da sempre vicini al mondo dei trasportatori e del trasporto merci, non potevamo non recensire il nuovo modello tra i veicoli commerciali Volkswagen. Questo New Crafter vuole diventare un punto di riferimento per la nuova generazione di furgoni! Ideato per ottimizzare tecnologia e design il New Crafter è pronto a sfidare il trasporto merci divenuto sempre più urbano e sub-urbano.

Non sono molti i cambiamenti esteriori rispetto al suo antenato, solo la calandra infatti ha subito una modifica. Il New Crafter però riserva delle sorprese molto interessanti; riesce a stupire per quanto riguarda lo spazio, gli interni ed i nuovi allestimenti, inclusa la tecnologia. Dal precedente modello, il nuovo Large Van ha ereditato l’ottima posizione per il conducente, con un volante in posizione quasi verticale ed il cambio sulla plancia.

E’ iniziata la prevendita del New Crafter. Arriverà in concessionaria dal prossimo mese di marzo.

 

Abbiamo scandagliato il web per conoscere le recensioni dei trasportatori e degli esperti che hanno provato questo nuovo modello Volkswagen e questo è quello che ne è emerso.

 

Troppo raffinato per soli usi commerciali

 

 

 

MODELLI E DIMENSIONI

 

Per quanto riguarda le diverse varianti della gamma, in versione Furgone e Kombi, il nuovo Crafter è disponibile in diverse lunghezze (5,98 m, 6,83 m o per la versione Furgone anche 7,39 m) e altezze (2,35 m, 2,59 m e per la versione Furgone 2,79m). A queste si aggiungono le varianti Autotelaio con cabina singola e doppia, con diverse lunghezze e con o senza sovrastrutture, come per esempio la versione Cassone, con cassone fisso o ribaltabile.

 


INTERNI E ACCESSORI HI-TECH

 

A parte la tecnologia e l’elettronica ciò che rende questo New Crafter un mezzo quasi poco commerciale per quanto raffinato, è il nuovo sistema di sterzata elettromeccanica che lo porta verso una guida autonoma o semi autonoma e che allo stesso tempo rende la guida manuale molto piacevole e precisa.

Insomma il nuovo Large Van di Volkswagen è un vero e proprio concentrato di tecnologia. Con ben 16 dispositivi di assistenza alla guida è anche il Large Van più sicuro del segmento. I dispositivi disponibili al momento sono:

  • il Cruise Control ‘follow to stop’
  • la frenata di emergenza Front Assist anche sotto i 30 Km (in funzione City)
  • il sistema di frenata anti-collisione automatico di serie, il sistema di compensazione per le raffiche di vento laterali ed il Park Assistant con telecamere posteriori e controllo della distanza di parcheggio
  • inoltre, il Rear Traffic Alert che insieme al Side Assist offre una protezione laterale del mezzo basata su dei sensori.

 

Nuovo Crafter è l’unico veicolo della sua categoria dotato di sedile a sospensione pneumatica ergoComfort, premiato con il sigillo di qualità tedesco “AGR” per l’eccellenza della sua ergonomia.

 


CAPACITÀ DI CARICO

 

Quando si acquista un nuovo veicolo commerciale l’aspetto a cui si dà maggior attenzione è anche la capacità di carico complessiva.
Il nuovo furgone Volkswagen (nel modello base) arriva a quasi 18.5 metri cubi di volume di carico. Per capirci, il New Crafter può caricare oltre 4 pallet di merce.
Il tonnellaggio di carico, inoltre, varia anche in base alla trazione del mezzo.

Se si sceglie un furgone con trazione anteriore, il carico utile sarà compreso tra le 3 e le 4 tonnellate. Se invece abbiamo optato per un Crafter a trazione posteriore il carico utile salirà dalle 3,5 alle 5,5 tonnellate.

 


MOTORE E CONSUMI

 

Dal punto di vista meccanico, il Crafter viene equipaggiato dal poderoso ed affidabile motore 2.0 litri TDI, declinato in ben 4 differenti livelli di potenza (102, 122, 140 e 177 CV). Il più potente è capace di vantare una sovralimentazione con doppio turbo. Questo motore, secondo quanto dichiarato dalla casa produttrice, non emette più di 189 g/km di CO2 e riesce a limitare i consumi a 7,2 litri di gasolio ogni 100 km.

Come abbiamo già visto, oltre alla sola trazione anteriore, il veicolo commerciale può essere equipaggiato con quella posteriore e con l’integrale 4 MOTION che permette di muoversi agevolmente su qualsiasi tipo di terreno, mentre per le trasmissioni si può scegliere tra un manuale a un automatico.

 


 

Insomma il nuovo nato di casa Volkswagen è un gioiellino per il trasporto merci, in cui sicurezza ed ergonomicità spiccano su tutte le altre nuove componenti.

Da consigliare!

 

La Volkswagen sul suo sito dà agli utenti la possibilità di fare un giro virtuale su questo fantastico mezzo: dalla cabina di guida, con i vari componenti, al vano di carico.

Prova a dare un’occhiata. 😉

 

 

 

Riepilogo
Data recensione
Prodotto
Volkswagen New Crafter
Voto
41star1star1star1stargray

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *