Macingo si racconta ai microfoni di Radio Rai


29 settembre 2016 - Argomento Macingo
In una breve intervista rilasciata a Radio Rai il CEO di Macingo racconta come è nata e come sta crescendo la prima piattaforma per il trasporto merci in Italia.
macingo radio rai

La start up innovativa parla della sua attività ai microfoni del programma radiofonico “L’Italia che va” di Radio Rai1.

Il CEO di Macingo, l’Ing. Daniele Furfaro, presenta la prima piattaforma di trasporto merci in Italia sulle frequenze radiofoniche di Radio Rai, durante il programma “L’Italia che va” condotto da Daniel Della Seta.

Il giovane start-upper racconta come l’idea di questa piattaforma nasce dalla necessità di reperire trasportatori in grado di rispondere alle richieste di spedizione di materiale di carpenteria per l’azienda di famiglia in tempi brevi e a costi non troppo esagerati.

Le difficoltà maggiori venivano costantemente riscontrate proprio nella fase di ricerca: era quasi impossibile trovare trasportatori che, effettuando un trasporto sulla stessa rotta, avessero della disponibilità di carico tale da poter far arrivare la merce a destinazione nei tempi stabiliti e con costi contenuti.
Molto spesso, quindi, era necessario aspettare diversi giorni prima che un trasportare potesse completare un carico e partire con la nostra merce. Molto peggio quando ci trovavamo costretti ad acquistare un trasporto completo a fronte di un carico parziale. Da qui l’idea di una piattaforma che riuscisse a collegare la domanda e l’offerta di trasporto, riducendo tempi e costi del servizio.

Nasce così Macingo che in meno di un anno riesce a registrare tassi di crescita importanti. Partendo dal trasporto per le aziende oggi Macingo è diventato leader anche nel trasporto di merce ingombrate per gli utenti privati:

“Risultiamo essere i numeri uno attualmente nel trasporto di auto acquistato online in Italia; mensilmente il nostro sito registra 24.000 visitatori unici, riceve oltre 7.000 richieste di trasporto per un risultato commerciale superiore ai 2 milioni di euro.”

È molto semplice utilizzare questa piattaforma: basta inserire la merce da trasportare, i luoghi di carico e di consegna e scegliere l’offerta migliore proposta dai trasportatori.

Un utente quindi, in soli trenta secondi riesce a pubblicare una richiesta di trasporto di moto, barche, strumenti musicali, mobili e traslochi completi e una community di oltre 1000 trasportatori (regolarmente iscritti all’Albo nazionale degli autotrasportatori) risponderà con delle offerte. Già dopo pochi minuti all’utente non rimane che scegliere l’offerta più conveniente e acquistare il suo trasporto. Semplice e veloce come l’ acquisto di un biglietto aereo.

I prossimi obbiettivi di Macingo?

“Stiamo iniziando a muovere i primi passi verso i mercati di Francia e Spagna, con la speranza di essere operativi entro il 2017. Puntiamo nella nostra continua crescita, anche fuori dall’Italia!”

Così il CEO definisce gli obiettivi di questa realtà che, con impegno e dedizione, sta raggiungendo grandi numeri e punta ad “aggredire” anche il mercato estero.

Rimani sintonizzato sulle innovazioni. Connettiti con il futuro e scegli sempre il meglio.

Ti aspettiamo su Macingo 😉

Per ascoltare l’intervista clicca su play…

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *