Regime di responsabilità solidale autotrasporto – Legge di stabilità 2015.


13 dicembre 2015 - Argomento Macingo
La legge di stabilità del 2015 prevede un regime di responsabilità solidale per trattamenti retributivi, previdenziali e assicurativi. Continua a leggere...
Regime di responsabilità solidale autotrasporti

Regime di responsabilità solidale autotrasporto.

Un regime di responsabilità solidale a due livelli, nel settore autotrasporto, per i trattamenti retributivi, previdenziali, e assicurativi.

Secondo la legge di stabilità del 2015, vi sarà nel contratto di autotrasporto, la responsabilità solidale per trattamenti retributivi, previdenziale e assicurativi.
Alcuni artt., infatti,, evidenziano come il committente è tenuto a verificare, preliminarmente alla stipulazione del contratto di trasporto o all’affidamento dello stesso, il regolare adempimento degli obblighi retributivi, previdenziali e assicurativi del vettore mediante l’acquisizione del DURC.
Se il committente non eseguirà tale verifica sarà obbligato in solido per un anno dalla cessazione del contratto di trasporto nei confronti del vettore e dei sub vettori per i trattamenti retributivi, contributi previdenziali e premi assicurativi limitatamente alle prestazioni ricevute per effetto del citato contratto di trasporto. Stessa sorte tocca al vettore nei confronti del sub-vettore. Le eventuali sanzioni amministrative (es. violazioni codice della strada ecc.) rimangono invece ad esclusivo carico del responsabile della violazione.