Cos’ è un CONTO TERZI in 5 punti​


4 dicembre 2014 - Argomento Macingo
1. Il termine “conto terzi” qualifica la tipologia dell’autotrasporto eseguito. 2. L´autotrasporto di cose per conto di terzi è “la prestazione di un servizio, eseguita in modo professionale e non strumentale ad altre attività, consistente nel trasferimento di cose di terzi su strada mediante autoveicoli, dietro il pagamento di un corrispettivo”. 3. L’attività è caratterizzata …

1. Il termine “conto terzi” qualifica la tipologia dell’autotrasporto eseguito.
2. L´autotrasporto di cose per conto di terzi è “la prestazione di un servizio, eseguita in modo professionale e non strumentale ad altre attività, consistente nel trasferimento di cose di terzi su strada mediante autoveicoli, dietro il pagamento di un corrispettivo”.
3. L’attività è caratterizzata da:

  • il veicolo,  che deve essere in disponibilità del vettore
  • le merci,  che appartengono ad un terzo soggetto
  • il trasporto vero e proprio con cui il vettore, a seguito di contratto, si impegna a trasferire la merce da un luogo ad un altro.

4. Per l’esercizio dell’autotrasporto di cose per conto terzi è necessario:

  •  l’accesso alla professione mediante iscrizione all’Albo degli autotrasportatori di cose per conto terzi;
  •  il possesso del requisito di stabilimento;
  •  l’accesso al mercato
  • almeno un autoveicolo immatricolato ad uso trasporto merci

5. I requisiti per l’inscrizione all’albo degli autotrasportatori sono:

  • l’onorabilità ( idoneità morale)
  • l’idoneità finanziaria( disponibilità di risorse finanziarie necessarie ad assicurare il corretto avviamento e la buona gestione dell’impresa)
  •  l’idoneità professionale (capacità a gestire i trasporti).

Seguendo una politica aziendale severa sulla sicurezza, macingo.com si impegna a garantire un servizio di qualità verificando i dati di tutti i trasportatori registrati.