Controllo auto: qualche consiglio per la primavera


12 aprile 2017 - Argomento Macingo
I mesi primaverili risvegliano in tutti la voglia delle gite fuori porta. Prima di partire però è importante fare un accurato controllo auto.
controllo auto primavera

Con la fine dell’inverno anche le nostre automobili hanno bisogno di alcuni controlli. Ecco cosa fare.

L’arrivo della primavera è il moneto ideale per organizzare delle belle gite fuori porta, grazie alla temperatura più mite e ai ponti che ci permetteranno di staccare qualche giorno dalla frenesia del lavoro. Ma prima di partire è bene ricordarsi che dopo un lungo inverno è importante fare un buon controllo auto, verificando che non ci siano dei problemi al motore e valutando la necessità di sostituire alcuni accessori.

 

Per questo ti diamo alcuni consigli su come condurre al meglio il controllo della tua vettura e soprattutto quali parti è importante sostituire prima dell’inizio della stagione calda.

 

Controlla l’assetto delle ruote

 

Le buche causate dal congelamento invernale sono il nemico numero uno delle sospensioni. L’assetto corretto delle quattro ruote correggerà la traiettoria della tua automobile e renderà migliore la guida. Una vettura con le ruote correttamente allineate, sarà economicamente più efficace e soprattutto molto più sicura.

 

 

Effettua il cambio pneumatici

 

Uno dei momenti più delicati, se non il più delicato in assoluto, è il cambio degli pneumatici. Immagina di correre sulla sabbia o su un prato con degli scomodi scarponi invernali: ovviamente tutto diventa più difficile e il rischio di cadere è molto alto. La stessa cosa vale per gli pneumatici della nostra auto: guidare con pneumatici invernali in primavera ed estate può essere davvero pericoloso.
Gli pneumatici invernali inoltre si logorano più rapidamente quando la strada è asciutta e priva di neve e ghiaccio. Ovviamente gli pneumatici vanno sostituiti anche e soprattutto in ottemperanza alla Legge!

 

 

Lava accuratamente la tua automobile

 

Dopo l’inverno anche un buon lavaggio rientra tra le operazioni di controllo auto da compiere e da non tralasciare. Ti starai domandando: ma cosa c’è di straordinario nel lavare l’automobile? In realtà dopo le nevicate, le forti piogge e il gelo è questo il momento favorevole per pulire a fondo la tua auto in modo professionale o anche per trascorrere qualche ora a farlo da solo. Troverai senza dubbio un accumulo di sporcizia e di sale, quello sparso sulle strade nei mesi invernali, che potrebbe essere pericoloso per la carrozzeria dell’auto e per il pianale.

Le prime settimane di primavera sono il momento ideale per dare una bella pulita, impedendo la formazione di ruggine e di altri danni.

 

 

Controlla e sostituisci le spazzole dei tergicristalli

 

Durante le piogge e le nevicate degli scorsi mesi i nostri tergicristalli sono stai messi a dura prova! Per evitare che con il calore delle belle giornate le spazzole si ossidino e rovinino o graffino il parabrezza dell’auto, provvedi a sostituirle.

 

Leggi anche come evitare il colpo di sonno alla guida.

 

 

Controllo auto: sostituisci il filtro dell’aria condizionata

 

Questa è una tra le operazioni più importanti da compiere alla fine dell’inverno. L’arrivo della primavera potrebbe avere degli effetti collaterali soprattutto per chi soffre di allergie. Chi passa molto tempo dentro la propria vettura non deve pensare di muoversi in una sorte di “campana di vetro”. Tutt’altro!
L’automobile, infatti, aspira l’aria dall’esterno, e con essa anche fumi, polveri e polline. Tutti pessimi compagni di viaggio per chiunque, ma specialmente per chi è allergico.

 

I filtri dell’abitacolo, quelli cioè dell’aria condizionata, vanno quindi sostituiti. Solitamente si consiglia di cambiarli ogni 15.000 km o una volta all’anno, ma chi circola spesso in una metropoli intasata di traffico si vedrà costretto a sostituirli più di frequente.
Spesso è proprio questo (quello primaverile) il periodo scelto dalla maggior parte degli automobilisti per sostituire i filtri dell’aria condizionata e i filtri anti polline, presenti da alcuni anni nelle nuove vetture.

Ricordati inoltre che periodicamente è importante effettuare anche la manutenzione di tutto l’impianto di condizionamento.

 

Quando sostituirli?

Basta riconoscere i primi sintomi che ci fanno capire che è arrivato il momento di sostituire i filtri: se la ventilazione dell’auto non ha la stessa spinta e la condensa sui vetri è sempre più frequente e anormale vuol dire che i nostri filtri non funzionano come dovrebbero.

 

Dopo il controllo auto sei pronto per iniziare a viaggiare, ma…

Prima di partire non ti dimenticare gli occhiali da sole!

Potrebbe sembrare banale… in realtà non lo è affatto. In questo periodo dell’anno il sole può essere molto basso all’orizzonte, sia al mattino che alla sera. Tieni sempre a portata di mano (magari nel porta oggetti della tua auto) un paio di occhiali da sole.

 

Buon viaggio 😉

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *