Il condizionatore: consigli su manutenzione dopo il trasloco


19 maggio 2016 - Argomento Macingo
Molti elettrodomestici prima e dopo un trasloco hanno bisogno di cure e attenzioni. Per farli funzionare al meglio e per non incorrere in eventi spiacevoli, di seguito alcuni consigli su uno di questi che è ormai presente in quasi tutte le abitazioni e gli uffici, il condizionatore.
come pulire il condizionatore

Pulire il condizionatore per un buon utilizzo prima o dopo un trasloco

Un intervento di manutenzione semplice, rapido ed efficace

Molto spesso per pigrizia si rischia di non utilizzare al meglio il proprio condizionatore, lasciandolo sporco e non pulendo i filtri. Sfortunatamente la polvere che si diffonde negli ambienti climatizzati non scompare ma viene direttamente respirata dai residenti. In questo breve articolo spiegheremo come cambiare e pulire i filtri al condizionatore in poche mosse, migliorando l’efficienza del nostro condizionatore.

La diffusione capillare del condizionatore coinvolgerà ben 18 milioni di famiglie nei prossimi 5 anni. Ecco perché è  di vitale importanza essere consapevoli che gli apparecchi necessitano di una manutenzione e di una pulizia costante. Respirare le polveri, inoltre, può provocare diversi tipi di disturbi: dalle riniti a piccole bronchiti. Attenzione particolare va prestata soprattutto nei confronti di coloro che fumano in casa, poiché il fumo sporca di più e più velocemente le componenti interne al condizionatore.

Ogni quanto bisogna sostituire i filtri?

Dipende dalla tipologia: quelli anti-polvere è sufficiente lavarli ogni mese, quelli a carbone attivo necessitano una sostituzione al cambio di stagione primavera/estate, mentre ogni anno quelli di tipo catalitico.

Per pulire i filtri prima di tutto è necessario alzare il pannello frontale del condizionatore. I filtri dei condizionatori a parete, di qualsiasi modello essi siano, si trovano naturalmente nella parte anteriore dell’apparecchio. Il pannello frontale è posto sopra alle alette che sprigionano l’aria condizionata che tanto amiamo.

In seguito, bisogna estrarre i filtri: è un’azione molto semplice e basta fare attenzione a non danneggiarli (quando vogliamo solo lavarli). I filtri si presentano come due mini-pannelli a retina, è sufficiente sfilarli dall’alloggiamento per estrarli dall’apparecchio. Come noterete – soprattutto se il condizionatore è stato già usato per diversi mesi – c’è una patina grigia di polvere. Fate attenzione ad estrarre anche i telai, uno per ogni filtro. Anche lì si possono annidare potenziali batteri. Sconsigliamo lo svolgimento di quest’operazione agli individui affetti da asma ed allergie.

Poi bisognerà – a seconda dei casi – sostituire, detergere o igienizzare i filtri. Se i filtri non sono di tipo anti-polvere e li state quindi sostituendo, sarà sufficiente inserire quelli nuovi, acquistati al negozio o online, facendo attenzione che siano adatti al modello di condizionatore in vostro possesso. Se invece li state lavando, dovete utilizzare prodotti sanificanti creati ad hoc, come per esempio il Combi Cleaner e il Sani Cleaner prodotto da Fintek. Se effettuate la manutenzione frequentemente, basterà lavare con acqua e sapone neutro.

Poi è bene ricordare che esistono solo due modi per asciugare un filtro: lasciarlo al sole tutto il tempo necessario oppure passarci sopra un panno di cotone o un asciugamano, delicatamente.

Una volta cambiati i filtri al condizionatore, oppure dopo averli minuziosamente igienizzati scongiurando batteri e virus d’ogni genere, potete riposizionare i filtri con la stessa modalità e delicatezza usate per estrarli. Richiudete il pannello e accendete il condizionatore.

Ovviamente, come ogni altro elettrodomestico, per far sì che funzioni sempre al top delle sue possibilità – e per evitare inutili danni a lui e a voi – è sempre bene affidarsi ad un professionista del settore, almeno una volta l’anno. Oggi, reperire dei bravi e affidabili professionisti non è più difficile come una volta. Sono molteplici i modi per intercettarli e uno di questi è prontopro.it, il sito che ti mette in contatto con i professionisti di vari settori; tu chiedi ciò di cui hai bisogno e loro ricercano per te la soluzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *